IMU SECONDA CASA

  • 3 anni ago
IMU seconda casa Paulius

IMU Seconda Casa: Residenza, Esenzioni e Nucleo Familiare

Se stai cercando di evitare il pagamento dell’IMU attraverso l’artificio di dichiarare la residenza nella tua seconda casa, è importante sapere che questa tattica non funziona più. La Corte di Cassazione ha chiarito che l’IMU non è dovuta solo per l’abitazione in cui entrambi i coniugi vivono stabilmente.

Nell’ordinanza numero 28534 emessa il 15 dicembre 2020, la Corte di Cassazione ha messo fine alla pratica di presentare le seconde case come prime case al fine di eludere il pagamento dell’IMU. Questa decisione è stata presa in risposta a un ricorso presentato da un Comune.

Il caso in questione riguardava una coppia che viveva in una casa, ma aveva dichiarato la residenza in due comuni diversi. Uno dei coniugi, che aveva dichiarato la residenza nella seconda casa, aveva richiesto l’esenzione dall’IMU. Tuttavia, la Corte ha respinto la richiesta sostenendo che le detrazioni e le riduzioni d’imposta sono applicabili solo quando entrambi i coniugi convivono nella stessa casa in cui uno dei coniugi ha dichiarato la residenza. Ciò che conta, infatti, non è il singolo coniuge, che potrebbe avere esigenze abitative diverse dagli altri membri del nucleo familiare, ma l’intero nucleo familiare stesso.

Quindi, per poter usufruire dell’esenzione dall’IMU, è necessario dimostrare che la casa sia la dimora abituale e la residenza anagrafica non solo del richiedente, ma di tutti i membri della famiglia. Scegliere di dichiarare la residenza altrove non costituirà più una via per eludere l’IMU per la seconda casa.

IL GIUSTO VALORE DEL TUO IMMOBILE
Inserisci Le Caratteristiche Del Tuo Immobile E In Pochi Click Otterrai Una Valutazione Gratuita

IMMOBILI IN VENDITA

 

 


Confronta Strutture

Confronta
Ottimizzato da Optimole